Spazzolini elettrici Oral-B o spazzolini interdentali: cosa scegliere? Confronto, differenze, pro e contro

Come  tutti noi sappiamo, avere uno spazzolino elettrico nel proprio bagno,  significa sicuramente avere con sè un ottimo alleato per la propria igiene orale, questo però non significa che gli altri spazzolini devono essere sottovalutati.

Spazzolini elettrici e interdentali

Gli spazzolini elettrici rappresentano sicuramente uno degli strumenti che tutti noi conosciamo e che spesso utilizziamo in modo del tutto inconsapevole; sono entrati a far parte della nostra quotidianità riuscendo ad ottimizzare l’igiene orale che quindi, per molti, è diventata una sana abitudine e anche piuttosto divertente. Insomma niente più stanchezza e noia a causa dello spazzolino manuale che spesso diviene anche difficile da utilizzare al meglio.

Una tipologia di spazzolino che invece è meno conosciuto è lo spazzolino interdentale. Ne avete mai sentito parlare?

Probabilmente alcuni di voi sì, ma non tutti sapranno a cosa stiamo facendo riferimento. A questo punto, quindi, cerchiamo di capire cos’è questo spazzolino interdentale e le differenze che vi sono con lo spazzolino elettrico. In questo modo, se avete qualche indecisione su cosa acquistare e scegliere, sicuramente riuscirete a risolverle e a scegliere ciò che più si adatta alle vostre esigenze.

Ecco qui maggiori informazioni.

Spazzolini interdentali: cosa sono?

Gli spazzolini interdentali, meglio noti come scovolini dentali, rappresentano uno strumento dentistico che viene utilizzato proprio per rimuovere al meglio i frammenti di cibo che sono imprigionati tra i denti ma anche la placca in modo ottimale.

Probabilmente vi sarà capitato di vederlo almeno una volta nella vita: esso è caratterizzato dalla presenza di uno spazzolino cilindrico che viene applicato sulla testina specifica così da esser pronto all’utilizzo. Questo perché lo spazzolino sarà appunto cambiato dopo l’utilizzo.

L’utilizzo è alquanto simile a quello del filo interdentale, ossia questo scovolino va inserito tra le fessure dei denti e inoltre bisogna attuare dei movimenti circolari per riuscire a rimuovere tutto ciò che è presente, come cibo o placca. Tendenzialmente il movimento è diverso in base all’arcata: in che senso?

Per l’arcata inferiore bisogna muovere lo scovolino dal basso verso l’alto mentre per quella superiore bisogna procedere attuando un movimento nettamente contrario, quindi dall’alto al basso.

Anche in questo caso si consiglia di utilizzare questo spazzolino interdentale una volta al giorno, come minimo. Ovviamente bisogna comprendere che più si utilizza meglio è, sempre se l’utilizzo avviene nel modo migliore ed indicato.

È meglio lo spazzolino elettrico o lo spazzolino interdentale?

Una domanda che molti potrebbero porsi è: ” ma quindi è meglio utilizzare lo spazzolino elettrico o quello interdentale?”

Sicuramente questa domanda è del tutto inesatta e inutile; questi due strumenti, infatti, non si escludono a vicenda ma possono essere utilizzati anche insieme, per compensare e avere una pulizia migliore.

Ovviamente, però, c’è da dire che l’utilizzo dello spazzolino interdentale è raccomandato soprattutto quando si utilizza lo spazzolino manuale che, come ben sappiamo, non riesce da solo a rimuovere tutto il cibo incastrato tra i denti o anche la placca.

Nel caso di uno spazzolino elettrico, ovvero di un sistema meccanico che si occupa dello spazzolamento, questo potrebbe anche non essere utilizzato e quindi potrebbe essere inutile ricorrere a l’utilizzo di uno spazzolino interdentale o del filo interdentale.

A tal proposito possiamo comunque dire che nulla fa male, soprattutto  se si parla di  pulizia orale. Procedere con entrambi gli strumenti, infatti, potrebbe  agevolare una migliore igiene orale e quindi potremmo avere dei risultati davvero ottimali.

Ovviamente nel caso dello spazzolino interdentale dovremo essere noi, con le nostre forze, a rimuovere cibo o placca e quindi dovremo anche “allenarci” a farlo nel migliore dei modi. Nel caso di uno spazzolino elettrico, invece, l’utilizzo è alquanto intuitivo anche perché bisogna stare attenti a non esercitare troppa pressione o a non sfregare troppo bruscamente ma per il resto è proprio lo spazzolino e il suo meccanismo elettrico a fare tutto il resto.

Pro e contro: scopriamo qualcosa in più

Come ogni cosa, anche lo spazzolino elettrico e quello interdentale hanno dei pro e dei contro.

Spazzolino elettrico: cosa dovremmo sapere?

Per quanto riguarda lo spazzolino elettrico, il maggior pro sta proprio nella praticità e  nella comodità nel suo utilizzo che quindi riesce anche a farci avere dei risultati efficaci e professionali a casa. Insomma poco sforzo e risultati ottimali.

Tra i contro degli spazzolini elettrici ritroviamo sicuramente il costo che, ovviamente, è elevato rispetto a quello degli spazzolini manuali. Essendo questo degli apparecchi elettronici, una volta che si rompe qualche componente, bisogna cercare di capire come ripararlo altrimenti sarà da buttare.

Spazzolino interdentale: cosa possiamo sapere?

Lo spazzolino interdentale è molto meno comune e infatti è poco utilizzato. Sicuramente i pro sono riconducibili alla sua praticità e al costo che, ovviamente, è alquanto basso.

I contro, invece, sono dettati dal fatto che bisogna fare un po’ pratica prima di riuscire a capire come utilizzarlo nel modo più efficace.

Cosa abbiamo detto sin’ora? Vediamolo insieme

Come abbiamo detto sin’ora, gli spazzolini elettrici sono entrati a far parte della nostra quotidianità, a differenza dello spazzolino interdentale che sembra essere utilizzato meno.

Gli spazzolini interdentali, come abbiamo detto, sono degli scovolini dentali che ci aiutano a rimuovere al meglio i frammenti di cibo imprigionati tra i denti, ma per riuscire in questo intento dobbiamo sicuramente saperli utilizzare.

Alla domanda se sia meglio utilizzare uno spazzolino elettrico o uno interdentale abbiamo risposto che  questi due strumenti non si escludono a vicenda:. possiamo infatti procedere con entrambi gli strumenti per avere una migliore igiene orale.

Come ben sappiamo lo spazzolino elettrico è pratico e comodo e ci permette di avere risultati grandi con poco sforzo, e forse è proprio per questo che costano non poco, soprattutto se pensiamo agli spazzolini manuali.

Lo spazzolino interdentale è  sicuramente poco utilizzato, ma è allo stesso modo pratico  e costa sicuramente poco, ma bisogna saperlo usare bene.

Insomma se volete acquistare uno o l’altro o anche entrambi, ora sapete cosa aspettarvi e soprattutto cosa davvero potrete ottenere. L’igiene orale è fondamentale, dunque scegliamo lo spazzolino che risponde meglio alle nostre esigenze, e i nostri denti ci ringrazieranno come anche il nostro sorriso e la nostra autostima.

Sono Di Pietrangelo Melania, Psicologa, appassionata della scrittura. Amo scrivere, non solo articoli di psicologia, ma anche contenuti che riguardano l’estetica e la tecnologia nel senso più ampio: mi piace scrivere in generale di elettrodomestici, prodotti di avanguardia, nel caso dei prodotti di Amazon. Credo che scrivere sia una delle cose più formative e educative che ci siano. Non solo per chi scrive, ma anche per chi legge. A patto che l’informazione sia sana e fedele alla realtà.

Back to top
menu
spazzolinielettriciob.it