Come funzionano gli spazzolini elettrici Oral-B? Approfondimento, spiegazione

Gli spazzolini elettrici Oral-B sono dispositivi che vengono utilizzati per spazzolare rapidamente i denti con movimenti rotatori e alternativi. La testina dello spazzolino elettrico può generare spostamenti in senso orario o antiorario. Vale la pena notare che ci si lava i denti allo stesso modo di uno spazzolino manuale, ma senza alcuno sforzo. Pulire i denti con uno spazzolino elettrico è molto comodo perché basta appoggiarlo sulla superficie dei denti e attendere che faccia il suo lavoro.

Come funzionano gli spazzolini elettrici?

Uno spazzolino elettrico funziona vibrando e oscillando. I movimenti sono causati da una carica elettrica prodotta da una batteria. Alcuni tipi di spazzolini elettrici funzionano anche con la ricarica induttiva e altri sono azionati da batterie usa e getta. Alcuni spazzolini elettrici hanno anche un timer integrato che determina il tempo di spazzolamento di un singolo dente.

Tipi di spazzolino da denti elettrico.
Rotativo (rotazionale): caratterizzato da una testa rotonda e movimenti rotazionali oscillanti. Ciò significa che la testina ruota a sinistra e a destra. Questo tipo di spazzolino da denti fa da 7.000 a 8.800 movimenti al minuto.

Rotante-pulsante: ha la stessa struttura della spazzola rotante, ma esegue anche un movimento pulsante (premendo le setole dello spazzolino). La spazzola rotante esegue da 20.000 a 40.000 movimenti pulsanti al minuto.

Spazzolino sonico: caratterizzato da un movimento vibrante che rimuove efficacemente la placca. Esegue da 30.000 a 62.000 movimenti al minuto. Grazie alla sua struttura, è in grado di coprire una superficie più ampia dei denti rispetto a uno spazzolino rotante. Ciò è dovuto al fatto che la forma dello spazzolino sonico ricorda uno spazzolino manuale.

Inoltre, attraverso le onde sonore emesse, vibra e grazie alle vibrazioni penetra nelle fessure interdentali, consentendo una pulizia approfondita dei punti difficilmente raggiungibili.

Spazzolini elettrici ad ultrasuoni: producono onde ultrasoniche con una frequenza di 1,6 MHz, il che significa che eseguono fino a 96.000.000 di pulsazioni al minuto. Ciò vuol dire che lo spazzolino ad ultrasuoni pulisce gli spazi interdentali in modo più completo.

Gli spazzolini elettrici attualmente disponibili sul mercato sono dotati di modalità di spazzolamento appropriate. Includono, tra le altre Modalità Clean (pulizia), White (sbiancamento), Gum Care (gengive sane), Sensitive (pulizia delicata), Deep Clean (pulizia profonda).

Tecnologia sempre più avanzata

Grazie a una tecnologia così avanzata, è possibile utilizzare vari tipi di opzioni di pulizia dei denti che si adattano alle nostre esigenze individuali. Inoltre, gli spazzolini elettrici sono dotati di sensori di pressione, il cui compito è informare ad esempio se la spazzolatura è troppo intensa, il che potrebbe portare all’usura dello smalto dopo un po’ di tempo.

Lo spazzolino elettrico è destinato a tutti, sia adulti che bambini. È particolarmente adatto per gengive sensibili, nonché per persone che indossano protesi o apparecchi rimovibili. Il manico della spazzola è una parte non sostituibile, mentre la sua punta (testa) va sostituita mediamente ogni 3 mesi. Gli spazzolini elettrici hanno diversi tipi di setole.

Quelle dure sono consigliate per le persone che tendono ad accumulare placca e ad accumulare tartaro. Quelli morbidi sono consigliati per gengive e denti ipersensibili.

I dentisti concordano sul fatto che l’uso di spazzolini elettrici abbia un effetto migliore sui denti rispetto all’uso di uno spazzolino manuale tradizionale. Tutto grazie alle funzioni aggiuntive di cui è stato dotato lo spazzolino elettrico. Queste includono:

  • un sensore della pressione dello spazzolino sulla superficie dei denti e delle gengive;
  • un regolatore di velocità;
  • un timer incorporato che misura il tempo di una corretta spazzolatura e, dopo 30 secondi, lo spazzolino ci dice di iniziare a spazzolare la parte successiva dei denti.

Ricarica dello spazzolino elettrico.
Il funzionamento dello spazzolino elettrico dipende dall’obbligo di caricarlo prima. Vale la pena notare che inizialmente questo tipo di pennello poteva essere utilizzato solo in luoghi in cui era presente un alimentatore. Oggi, tuttavia, può essere ricaricato mediamente una volta ogni 5 giorni e alcuni modelli possono durare fino a diverse settimane senza ricarica.

Come utilizzare correttamente uno spazzolino elettrico?

Lo spazzolino elettrico funziona in modo molto simile a uno spazzolino manuale. Dopo aver inumidito delicatamente la sua testa e applicato la pasta, metterlo sulla superficie del dente con un angolo di 45 gradi. Quindi accenderlo e spostarlo sui denti, quelli anteriori e posteriori e sui molari. Bisogna considerare che lo spazzolino deve essere premuto delicatamente contro la superficie dei denti. Non dovresti farlo troppo forte, poiché può danneggiare lo smalto e irritare le gengive.

Quale dentifricio si deve usare per lavarsi i denti con uno spazzolino elettrico?

Non ci sono linee guida specifiche che indichino il miglior tipo di dentifricio per lavarsi i denti con uno spazzolino elettrico. In questo tipo di lavaggio si può utilizzare anche un normale dentifricio, purché abbia un basso indice di abrasione. La scelta dello spazzolino da denti appropriato dovrebbe essere concordata con uno specialista (dentista), che, in base alla conoscenza della nostra bocca e dei nostri denti, ci aiuterà a scegliere un dispositivo su misura per le nostre esigenze.

La testina dello spazzolino elettrico dovrebbe coprire da 2 a 3 denti. Inoltre, bisogna fare attenzione alla sua larghezza. Idealmente, non dovrebbe superare i 15 mm.

Grazie a questo, ti permetterà di raggiungere punti difficili come guancia, zona linguale e molari. È importante che il collo della spazzola sia flessibile. Ciò eviterà di esercitare troppa pressione sui denti. A sua volta, la maniglia dovrebbe essere antiscivolo. Grazie a questo, potremo utilizzare il dispositivo in bagno, dove, come sapete, non è difficile bagnarlo. Ti permetterà anche di tenerlo comodamente, il che avrà un effetto positivo su come il pennello si adatterà alla tua mano.

Tipi di punte degli spazzolini elettrici

Spesso dividiamo le punte per uno spazzolino elettrico a causa della durezza delle setole. Possiamo trovare le testine: dure, medie, morbide e ultra morbide. Va notato qui che più dure sono le setole, maggiore è il loro diametro. Va da 0,1 mm a 0,3 mm. Lo spessore delle setole influisce sulla densità delle fibre sulla testina. I modelli disponibili sul mercato hanno da 900 a 5.500 fibre.

I modelli e le teste destinati ai bambini sono un gruppo speciale di spazzole. Differiscono dai dispositivi per gli utenti adulti principalmente per le dimensioni. Sono molto più piccoli. La testa di un tale pennello va da 7 a 15 mm. Questa dimensione dipende dalla fascia di età per la quale scegliamo il dispositivo. Anche la maniglia merita attenzione, perché è più corta e più larga.

Una tale soluzione risulta dal fatto che un simile dispositivo è più facile da tenere nella mano di un bambino piccolo. Inoltre, aiuta il genitore a pulire i denti del bambino.

Ricarica corretta dello spazzolino elettrico Oral-B.
La corretta ricarica dello spazzolino elettrico Oral-B o di un’altra marca ha un impatto significativo sulla sua durata. La maggior parte dei modelli del set ha una rondella speciale su cui si mette un albero con una punta. Quindi si collega il cavo a una presa elettrica. Come puoi vedere, l’operazione è molto semplice. Ma quanto spesso dovrebbe essere fatto e lasciare la spazzola sul caricatore per lungo tempo può danneggiarla? No, anzi, la maggior parte dei modelli va lasciata sulla base sempre pronta all’uso.

Con che frequenza caricare la batteria?
La carica dello spazzolino Oral-B in molti modelli è monitorata su un piccolo display. I prodotti senza tale indicatore di solito hanno una luce che ti avvisa quando la batteria è scarica. Tutti i dispositivi dotati di batteria devono essere caricati sistematicamente. Di conseguenza, le loro prestazioni e la durata utile saranno più lunghe.

Ex tecnico hardware e software con studi di ingegneria informatica alle spalle, mi dedico da tempo alla scrittura on-line e sono in procinto di iscrivermi all’Ordine dei Giornalisti. Ho qualche anno di esperienza in diversi settori, ma la tecnologia è quello che preferisco. Mi piace seguire l’evolversi di invenzioni e tenermi aggiornato sull’uscita di nuovi prodotti sul mercato.

Back to top
menu
spazzolinielettriciob.it