Spazzolini elettrici Oral B migliori: prezzi, nuovi modelli della Oral B Braun, classifiche, recensioni, opinioni

Come nascono gli spazzolini elettrici Oral-B

Gli spazzolini elettrici Oral-B sono firmati da una multinazionale statunitense fondata nel 1950. Il suo creatore è stato un dentista che ha brevettato un tipo di spazzolino fondando in seguito un’impresa familiare con due farmacisti del posto. Ha iniziato così a commercializzare i suoi spazzolini da denti.

L’azienda ha avuto diversi proprietari nel corso degli anni, nel 1984 è stata acquistata dal gruppo Gillette e il marchio Oral-B è stato commercializzato anche da Braun. Dal 2005 il gruppo appartiene al brand Procter & Gamble. Dall’inizio ai giorni nostri Oral-B si è specializzata in spazzolini da denti, dentifrici, corruttori, fili interdentali e tutto ciò che concerne una perfetta igiene orale.

Negli ultimi tempi la produzione è orientata verso gli spazzolini elettrici Oral-B, altamente tecnologici ed efficaci. I dentisti stessi raccomandano questo marchio perché è molto professionale e studiato per una corretta pulizia del cavo orale.

Gli spazzolini elettrici Oral-B vantano le ultimissime tecnologie informatiche, tanto che si possono collegare ad una app sul proprio smartphone per essere sicuri di pulirsi i denti in maniera adeguata. Oltre ad essere equipaggiati con le ultime tecnologie, come connessione Bluetooth, ricarica rapida e molto altro, si fanno apprezzare soprattutto per la forma ergonomica appositamente studiata per la pulizia della bocca.

Le testine degli spazzolini elettrici Oral-B sono rotonde e formate da setole diverse, in modo da poter agire in maniera opportuna sul singolo dente senza danneggiare le gengive. Gli spazzolini elettrici più sofisticati avvertono con una luce verde o rossa se si sta proseguendo in maniera corretta o meno ed hanno perfino delle faccine sorridenti con un timer che procede con un conto alla rovescia per pulire i denti per il tempo opportuno.

Le serie degli spazzolini elettrici Oral-B

La produzione di spazzolini elettrici Oral-B è molto ampia e variegata, ce ne sono per tutti i gusti e le esigenze. iO SERIES, GENIUS SERIES, SMART SERIES, PRO SERIES e VITALITY SERIES sono i nomi delle linee principali di produzione. Sono in ordine di opzioni e di prezzo, nel senso che iO Series è la più completa di tutte, mentre Vitality Series annovera gli apparecchi più essenziali.

C’è da dire che il prezzo aumenta anche grazie alla tecnologia implementata, perché la qualità degli spazzolini in sé è sempre eccellente. La differenza la fa anche il tempo di caricamento, la durata della carica e molti altri particolari che non hanno niente a che vedere con la qualità delle setole e della tecnica di spazzolamento.

Gli spazzolini elettrici Oral-B hanno un motore elettrico integrato, grazie al quale la testina può eseguire movimenti pulsanti, oscillanti e rotanti, pulendo a fondo le superfici dei denti.

Lo spazzolino elettrico tradizionale è costituito da una stazione della batteria ricaricabile (inclusa una bobina di induzione del caricatore) a cui è fissata una maniglia impermeabile. La testina si trova su di essa. Si presume che debba essere sostituita al massimo ogni tre mesi. La scelta di uno spazzolino elettrico fa bene a tutti.

La testina arriva nei punti difficili da raggiungere, come gli spazi tra i molari, che sono complicati da spazzolare con uno spazzolino tradizionale. Inoltre, gli spazzolini elettrici Oral-B possono essere utilizzati a partire dai tre anni, perché esistono modelli speciali per bambini con decorazioni colorate che li rendono molto più disponibili a prendersi cura dell’igiene orale.

Come si usa uno spazzolino elettrico?

Ci sono diversi fattori importanti da considerare prima di acquistare uno spazzolino elettrico. Innanzitutto è importante il tempo di ricarica del dispositivo, che può variare dalle 3 alle 24 ore. È bello sapere che uno spazzolino elettrico durerà due o tre settimane con una singola carica, il che può essere importante per le persone che viaggiano spesso.

Un altro fattore importante che influenza la scelta di uno spazzolino da denti sono anche le diverse modalità di funzionamento a seconda del modello. Alcuni di essi sono destinati a persone con denti e gengive sensibili, a coloro che puliscono in profondità o con la capacità di rimuovere la placca e il tartaro. Alcuni spazzolini elettrici Oral-B hanno applicazioni mobili dedicate, grazie alle quali è possibile verificare quali luoghi sono stati puliti a fondo.

Lo spazzolino elettrico viene utilizzato quasi come uno spazzolino manuale. Applicare il dentifricio sulla testa e poi metterlo sui denti con un angolo di 45 gradi.

A seconda della modalità di funzionamento selezionata del dispositivo, i movimenti possono essere più veloci o più lenti. In questo caso, bisogna pulire non solo l’esterno dei denti, ma anche l’interno, perché la mineralizzazione si verifica più frequentemente nei punti in cui la lingua entra in contatto con i denti, il che può portare alla carie.

Inoltre, non dobbiamo dimenticare di pulire a fondo le superfici della lingua stessa, su cui si accumulano i microbi. Una lingua ben pulita manterrà l’alito fresco.

Spazzolino elettrico vs. manuale

Sia gli spazzolini elettrici Oral-B che gli spazzolini manuali hanno i loro vantaggi e svantaggi. La differenza principale tra loro è la velocità di lavarsi i denti, molto più lunga nel caso di un dispositivo manuale. Inoltre, con uno spazzolino elettronico, siamo in grado di fare molti più movimenti al minuto rispetto a uno spazzolino manuale, per il quale utilizziamo la forza dei muscoli della mano.

Oltretutto possiamo massaggiare il parodonto con uno spazzolino elettronico. Grazie alla punta sostituibile, l’intera famiglia può utilizzare una stazione. Se ti lavi spesso i denti in fretta puoi farti del male. Inoltre, lo spazzolino elettrico è estremamente facile da usare, il che rende più semplice la pulizia del cavo orale per le persone con disabilità.

D’altra parte, se premiamo la testina rotante troppo forte contro i denti, possiamo danneggiare lo smalto.

Abbiamo bisogno dell’elettricità per far funzionare il modello elettronico, quindi se spesso andiamo o restiamo in luoghi in cui non possiamo caricare lo spazzolino, uno spazzolino tradizionale sarà una soluzione migliore. Anche il prezzo è una differenza. I modelli elettronici sono più costosi di quelli tradizionali.

Alcuni hanno un timer integrato, quindi sappiamo esattamente per quanto tempo dovremmo lavarci i denti. Possiamo usare qualsiasi dentifricio per l’igiene orale con uno spazzolino elettrico. Tuttavia, ricorda di applicare la pasta prima di accendere il dispositivo. Solo dopo aver messo la testina sui denti è possibile accendere lo spazzolino. Grazie a questo, la pasta non colerà.

Quale dentifricio scegliere?

Mentre gli spazzolini elettrici Oral-B sono considerati superiori agli spazzolini da denti tradizionali, il semplice utilizzo non può essere l’unico passo per pulire la bocca. Come già accennato, non dobbiamo dimenticare di pulire la lingua su cui si accumulano i batteri anaerobici.

Per questo motivo, dovremmo procurarci un raschietto speciale o scegliere uno spazzolino elettrico con la modalità di pulizia della superficie della lingua. Oltre a lavarci i denti e la lingua, non dobbiamo dimenticare di sciacquarci la bocca regolarmente con un liquido speciale che non solo proteggerà lo smalto dai batteri, ma fornirà anche un alito fresco, ovvero il collutorio.

Gli spazzolini oscillanti sono dotati di un motore elettrico che mette in movimento la testina pulente. La sua forma rotonda è modellata su apparecchiature dentali professionali.

La testa circonda con precisione ogni dente e quando viene messa in movimento rimuove la placca, raggiungendo anche in profondità gli spazi dentali. La maggior parte dei modelli di spazzolini elettrici Oral-B esegue movimenti oscillanti e rotanti, mentre i modelli superiori eseguono anche movimenti pulsanti. In che modo questi movimenti sono diversi? Il movimento oscillante-rotatorio è il movimento della testa da un lato all’altro (alternativamente destra e sinistra).

Se la spazzola si muove inoltre con un movimento pulsante, la sua testa si avvicina e si allontana dalla superficie del dente nel piano ascendente. Grazie all’elevato numero di colpi della spazzola, le sue fibre possono abbattere efficacemente la placca e rimuoverla completamente. La marca più popolare di spazzolini elettrici oscillanti è appunto Oral-B, che offre molti modelli interessanti.

Numeri degli spazzolini elettrici Oral-B

Con un normale spazzolino manuale facciamo da 300 a circa 600 movimenti al minuto. Per fare un confronto, i modelli più semplici di spazzole oscillanti effettuano almeno 7.600 movimenti contemporaneamente. I modelli superiori possono eseguire fino a circa 10.500 movimenti oscillanti e fino a 48.000 pulsazioni al minuto.

Come puoi vedere, la differenza è colossale. Le spazzole soniche, d’altra parte, fanno il maggior numero di movimenti al minuto. I modelli più popolari eseguono circa 62.000 vibrazioni al minuto e i modelli più veloci fino a 96.000 vibrazioni. Per questo motivo, gli spazzolini elettrici sono maggiormente in grado di prendersi cura della corretta igiene e pulizia della nostra bocca.

Il più elevato numero di pennellate ci permette di rimuovere depositi e scolorimenti superficiali più velocemente e con maggiore precisione.

Quando ti lavi i denti con un normale spazzolino manuale, è spesso difficile seguire la corretta tecnica di spazzolatura per il tempo consigliato. E questi due punti sono molto importanti. Il timer di due minuti semplifica il controllo del tempo di spazzolamento: non dobbiamo preoccuparci di lavarci i denti troppo brevemente. Inoltre, il timer su alcuni modelli divide il tempo di spazzolatura dei denti in quattro intervalli di 30 secondi.

Ogni 30 secondi è il momento di lavare uno dei quattro quadranti della bocca. Grazie a questa opzione, ci laviamo i denti a lungo e non tralasciamo alcuna area. Usando uno spazzolino elettrico proteggiamo meglio i nostri denti dalla carie, dal tartaro e ci prendiamo cura della salute delle nostre gengive. I modelli base di spazzole oscillanti eseguono solo movimenti oscillanti e rotanti nel numero di circa 7.600 movimenti al minuto.

Un esempio è la serie Vitality di Oral-B. I modelli di fascia media eseguono inoltre movimenti pulsanti, che hanno un impatto diretto su una pulizia dei denti più accurata. Tali spazzolini eseguono circa 8.800 movimenti oscillanti e rotanti al minuto e da 20.000 a 40.000 movimenti pulsanti (serie Oral-B PRO). Possiamo trovare modelli ancora più veloci, che fanno fino a 10.500 movimenti di rotazione oscillante e fino a 48.000 pulsazioni al minuto (serie Oral-B Genius).

Come scegliere uno spazzolino elettrico?

Sapendo come funzionano gli spazzolini elettrici, vale la pena considerare a cosa prestare attenzione al momento dell’acquisto. I singoli modelli differiscono per numero di modalità operative, tipo e quantità di movimenti, funzioni aggiuntive, alimentazione a batteria e accessori che possono essere trovati nel set.

Controlliamo sempre quali parametri e funzioni sono offerti dagli spazzolini elettrici. Possiamo scegliere tra spazzole soniche, oscillanti e rotanti. A causa dell’elevato numero di movimenti e della delicatezza per le gengive e i denti, sempre più persone scelgono spazzolini sonici. Tuttavia, ci sono ancora molti sostenitori delle tradizionali spazzole oscillanti.

Un buon spazzolino elettrico offre più di un classico programma di pulizia dei denti. I modelli di fascia media e di fascia alta hanno almeno diverse modalità operative.

Ogni programma di pulizia è dedicato alle diverse esigenze del cavo orale. La modalità di lavoro delicata è particolarmente consigliata per le persone con sensibilità ai denti e alle gengive. La modalità sbiancante verrà utilizzata da persone che desiderano eliminare rapidamente lo scolorimento persistente da caffè, tè o tabacco. Se le nostre gengive richiedono cure speciali, la modalità massaggio sarà perfetta. Come puoi vedere, la scelta è piuttosto ampia e questi sono solo i programmi di pulizia più popolari.

I modelli più sofisticati hanno impostazioni aggiuntive come la pulizia intensiva o la pulizia della lingua, che possono contribuire a una migliore igiene orale. È vero che spesso utilizziamo solo 1 o 2 programmi, dimenticando che le nostre esigenze di igiene orale possono cambiare nel tempo. Pertanto, vale sempre la pena avere una scelta e poterla utilizzare. Va bene se lo spazzolino elettrico ha – oltre alla modalità di funzionamento base – anche una modalità delicata e sbiancante.

Sensore di pressione e vantaggi

Perché il sensore di pressione è così importante? Protegge le nostre gengive e i nostri denti da possibili danni, ad esempio l’esposizione del colletto dei denti. Questa funzione è particolarmente importante nelle spazzole oscillanti, che eseguono inoltre movimenti pulsanti. Molte persone tendono a premere troppo forte sullo spazzolino da denti, pensando che questo pulirà i loro denti in modo più accurato e migliore.

Tuttavia, questa è un’impressione sbagliata. Il pennello fa un numero così elevato di movimenti che non è necessario metterci la nostra forza. Quando la spazzola ha un sensore di pressione, un diodo speciale si accende in rosso quando la pressione è troppo alta e la spazzola rallenta.

Uno spazzolino elettrico può migliorare in modo significativo il comfort di lavarsi i denti. Prima di tutto, è più preciso di uno spazzolino manuale.

E come sappiamo, un’accurata spazzolatura dei denti è molto importante per mantenere la loro salute e il buono stato di quella delle gengive. Inoltre, non dobbiamo controllare il tempo di lavarci i denti, perché il timer integrato lo farà per noi.

Quali vantaggi potremmo notare dopo un po’ di tempo che useremo spazzolini elettrici Oral-B?

  • Meno placca: gli spazzolini elettrici rimuovono fino al 100% di placca in più rispetto a un normale spazzolino manuale,
  • migliore protezione contro la carie e la formazione del tartaro,
  • pulizia più approfondita delle zone difficili da raggiungere della bocca,
  • denti visibilmente più bianchi in breve tempo: un gran numero di movimenti rende lo spazzolino perfetto per rimuovere lo scolorimento di caffè, tè o tabacco,
  • alito fresco: più ci laviamo i denti a fondo, più è facile garantire una sensazione di freschezza duratura,
  • miglioramento significativo della salute delle gengive.

Spazzolini elettrici Oral-B e tecnologia

Sempre più modelli di spazzolini elettrici Oral-B offrono connettività con un’applicazione speciale sul telefono. Questa moderna soluzione ci consente di prenderci cura dei nostri denti in modo professionale. Come funziona un’applicazione di questo tipo? Lo spazzolino, grazie alla funzione Bluetooth, si collega all’applicazione dello smartphone, che raccoglie i dati sulla posizione dello spazzolino.

Li combina con l’immagine della webcam e ci mostra così quali punti della bocca non abbiamo lavato a fondo o quali ci siamo persi. È un gadget non necessario? Non esattamente. Questa applicazione aiuta ad apprendere la tecnica corretta per lavarsi i denti. Grazie al fatto che possiamo vedere quali errori facciamo, possiamo correggerli immediatamente e imparare come farlo giustamente.

L’applicazione fornisce anche informazioni sul tempo di lavaggio dei denti, sulla forza di pressione e sulla modalità di funzionamento selezionata. Inoltre, otteniamo anche statistiche dettagliate su come ci laviamo i denti.

È un po’ come un dentista in piedi accanto a noi che ci suggerisce su cosa dobbiamo ancora lavorare. Se acquistiamo uno spazzolino elettrico, bisogna ricordarsi di averne cura adeguatamente. Grazie a questo, potrà servirci per molto tempo. Di seguito sono riportati alcuni suggerimenti che faciliteranno l’uso quotidiano dello spazzolino elettrico.

Il modo giusto per caricare lo spazzolino da denti: negli spazzolini elettrici possiamo incontrare due tipi di batterie: idruro di nichel-metallo o ioni di litio. Affinché la batteria funzioni il più a lungo possibile, ricordarsi di non scaricarla completamente. La prima ricarica richiede solitamente 12-24 ore, a seconda delle raccomandazioni del produttore. Vale la pena leggerle attentamente prima di utilizzarlo per la prima volta.

Mantenere pulita la maniglia: una questione ovvia, ma a volte trascurata nell’uso quotidiano. Dopo essersi lavati i denti, rimuovere la punta e sciacquare accuratamente le setole. Quindi lavare la spazzola con acqua tiepida o un panno umido, avendo cura anche del manico. Perché è così importante? I residui di dentifricio possono accumularsi sul manico, provocando la formazione di depositi e calcare che possono danneggiare lo spazzolino.

Al Rey

Ex tecnico hardware e software con studi di ingegneria informatica alle spalle, mi dedico da tempo alla scrittura on-line e sono in procinto di iscrivermi all’Ordine dei Giornalisti. Ho qualche anno di esperienza in diversi settori, ma la tecnologia è quello che preferisco. Mi piace seguire l’evolversi di invenzioni e tenermi aggiornato sull’uscita di nuovi prodotti sul mercato.

Back to top
menu
spazzolinielettriciob.it